Labirinto

Mi piace.

Mi piace perché l’Universo mi mette ai piedi della montagna, con un rotolo di corda, con i viveri contati e mi dice c’è qualcosa che vuoi sulla cima.

Io scalo la montagna, a fatica, sudando tutto il mio sudore, piangendo tutte le mie lacrime, lottando con tutte le mie forze, arrivo in cima e mi ci trasferisco.

Poi l’Universo dopo qualche anno mi ci butta giù e indica una seconda montagna.

C’è qualcosa che dovresti avere, lassù.

Viveri contatissimi, solo un piccone, scarsa visibilità. In cima e poi daccapo.

Poi è la volta di un labirinto, al cui centro sta la felicità. Ora che sai scalare le montagne e hai resistenza alla fatica dovresti trovare il centro in un baleno.

Arrivi al centro del labirinto.

Ti congratuli con te stessa per l’abilità.

Ti rendi conto che la te stessa che ha scalato le montagne è rimasta là, che la te stessa con cui viaggi ora è molto più forte e obiettiva.

Ti siedi, mangi i tuoi panini con olive, pomodoro e feta –perché hai scoperto che non ti serve altro cibo se non quello sano– e poi

ti rendi conto che

se vuoi vivere

dal labirinto

ci devi uscire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...