Lettera ad un’Aspirante Ragazza alla Pari

Aspiro ad essere una persona utile.

Aspiro a fare del bene, con il mio blog, e quindi ho passato l’ultima ora a mangiucchiare un pacchetto di tortillas Tyrell ai semi di papavero e panna acida, scrivendo un post sul senso dell’essere una ragazza alla pari e sulle varie difficoltà che si possono incontrare.

Sarà stata colpa delle Tyrell –che peraltro ricordavo più buone– o altro ma alla fine del post mi sembrava talmente una porcheria che ho deciso di lasciar perdere e cancellare tutto.

Ma aspiro ancora a fare del bene, quindi con il cuore in mano scriverò una lettera all’aspirante ragazza alla pari.

 

Carissima,

ci saranno momenti in cui piangerai.

Piangerai, perché il disagio di una famiglia che non ha le tue stesse regole, il disagio di una stanza sporca, il disagio di non riuscire a raggiungere i bambini perché non hai le parole giuste non possono essere spiegati a parole.

Sarà frustrante e sarai costantemente buttata, a calci, fuori dalla tua zona di comfort, costretta a parlare una lingua che non è la tua e a sopportare gli inevitabili difetti delle famiglie senza il cuscino dell’affetto che avresti nella tua famiglia.

chiedo perdono, la cosa dei calci è metaforica

Dovrai continuamente sbattere contro cose come ma l’altra au pair me lo lasciava fare o ma l’altra au pair era meglio oppure mi manca l’altra au pair! e non sarà bello.

Ma lo adorerai.

Adorerai svegliarti in un altro Paese e sapere che tutto attorno a te si parla una lingua che stai lentamente iniziando a capire.

Adorerai avvicinarti piano piano ai bambini, conquistarti la loro fiducia, renderti conto che prima di quanto ti aspettassi corrono da te per mostrarti qualcosa, per chiedere aiuto, per abbracciarti.

Adorerai adattarti a nuove regole, metterti alla prova, abbracciare una nuova cultura.

Un giorno ti ritroverai a pensare automaticamente in una lingua che non è la tua, sentirai le parole che scorrono velocissime senza bisogno di alcuna traduzione, e allora ti sentirai realizzata.

Adorerai tutto questo perché se senti il richiamo di un simile incarico, se senti il desiderio di partire e sfidarti, allora tutto questo ti porterà più in alto di qualsiasi cosa tu abbia mai fatto prima.

Quindi vai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...