La Luna Piena Parla

Domani è Natale.

Mi piacerebbe un po’ scrivere un post su come stamattina io e mia sorella abbiamo passato un paio d’ore a pianificare e costruire un albero di Natale di carta rossa invece che montare ed addobbare quelo che facciamo di solito, perché sarebbe divertente.

Il fatto è che ho una specie di freccia infilata nel cuore, un dolore indescrivibile, il terrore di chiedere a lei la verità, il pensiero costante che sono stata io l’unica a soffrire, la patetica sensazione di essere stata fregata dal Destino e che io sia l’unica per la quale quella cosa sia stata così pesante.

E c’è una parte di me che veramente vorrebbe farla finita, perché dopo tre anni dovrebbe smettere di fare così male, ma una minuscola, invincibile parte di me dice che bisognerebbe semplicemente andare a nanna, perché a parlare è solo la luna piena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...