A Venezia

Quasi mezzanotte.

Io ho lasciato casa mia stamattina verso le otto per andare a Venezia e sono tornata in questo momento, dopo un ritardo di 53 minuti a Mestre, un concerto di musica più o meno natalizia, una pioggia torrenziale, un lieve accenno di neve, una serie più o meno infinita di chiacchiere come solo la mia amica R sa fare e una quantità di panini che pensandoci potevamo anche evitare.

Sono stanca ma felice. In ordine inverso…

Ho ascoltato delle voci spettacolari e dei brani con il piano che mi hanno fatto quasi piangere.

Ho camminato alla velocità della luce, battendo ogni record, per assistere al concerto di mio padre: un chilometro e mezzo in sette minuti. E tenete presente che io sono una merdina, dal punto di vista sportivo.

Ho passato ore sul treno con uno dei miei più vecchi amici, parlando delle nostre strane vite e ascoltando musica piacevole.

Ho attraversato Venezia verso la stazione, a naso, una calle alla volta, secondo un antico ricordo, sotto una pioggia che è filtrata attraverso il mio giubbotto fino alla pelle. Decisamente non sono più in Inghilterra…

Ho trascorso una giornata adorabile in un’adorabile laboratorio di un negozietto di Venezia, spalmata contro una stufetta, circondata da carta inchiostro e stampe, un po’ colorando un po’ mangiando un po’ chiacchierando, in compagnia di personaggi straordinari.

Ho apprezzato la complessità architettonica di Venezia e la sua urbanistica multiforme-leggi: mi sono persa a Venezia per la trentesima volta.

Ringrazio l’Universo per i panini di Ale, per gli amici che ti offrono un posto dove dormire nel posto che più ti serve, per il meraviglioso braccialetto che la dolce R mi ha regalato, per il suono del piano, per le folgorazioni che ancora non si sono rivelate, per la cioccolata calda alla fine dei concerti, per i 13 giorni che mi separano dal mio rientro in Inghilterra, per i calzini che ti salvano i piedi, per i divani alla fine della giornata, per la serenità che persiste, per…

…per l’Universo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...