Cose che No.

A volte si fanno cose che normalmente non si farebbero.

Ci si fa prendere dal momento, si cede alla tentazione e poi ci si ritrova a dover fare i conti con cose…cose che non hanno niente a che fare con quello che siamo sempre stati, ciò in cui crediamo, ciò a cui siamo sempre stati educati.

Cose che no.

 

Oggi ho comprato una gonna di pelle.

 

Io Non Ho Mai Comprato Una Gonna In Vita Mia.

Ne possiedo una ma solo perché era della mamma, mi piace molto e se mi gira la uso come vestito.

momento in cui mi rendo conto che in effetti ho comprato una gonna, ma non l’ho mai portata ed è anche tornata abbastanza rapidamente in un charity shop. Forse quel giorno ero anche ubriaca

In ogni caso io sono una che le gonne non le porta, tantomeno quelle di pelle, che in qualche modo griderebbero cose che io non sono, cose nelle quali non credo e persone che non ho mai imparato ad essere.

Ma oggi mi sono imbattuta in una gonna di pelle, in un charity.

Mi è piaciuta.

L’ho indossata, e mi stava bene.

 

Lo sapete, no, quello che si dice, che se una cosa ti piace non hanno il colore che vuoi, se hanno il colore non hanno la taglia, se hanno la taglia non ti sta bene, se ti sta bene costa troppo.

Costava Due Sterline.

Sono comprensibilmente shockata da tutto questo.

 

MA non per questo mi sono lasciata fermare: non solo ho condotto il resto di una fruttuosissima caccia nei charity –un maglioncino grigio melange deliziosissimo e un altrettanto delizioso e morbidissimo giacchino di lana grigia– ma ho anche lavorato efficacemente alla trama della mia storia dell’Universo e ho re-iniziato a lavorare con le perline.

Tutto ciò ha dell’incredibile e io sono comprensibilmente soddisfattissima.

 

Lo so, ieri non ho postato, ma non è stato per brutti motivi: sono uscita con i miei amici, dopo mesi di assenza, mi sono gustata le loro chiacchiere, ho intrecciato i miei progetti con i loro, ho riso e scherzato e mangiato del buonissimo cibo libanese. E’ stata una serata bellissima, che mi sono gustata fino all’ultimo momento e di cui avevo decisamente bisogno. Sono arrivata a casa stanchissima ma felice e ho preferito raggomitolarmi nel mio letto piuttosto che rimettermi al pc.

Ah, e per fare il pieno di buone notizie…ho fatto la tessera della biblioteca e ho un colloquio con un career advisor per l’inizio di febbraio. I miei piani malvagi per la conquista del mondo proseguono.

Muahuahuahuahuahua!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...