Groviglio di Dubbi e Sonno

Siamo grovigli di emozioni.

Siamo creature fisiche e chimiche e cerebrali e tutto questo va benissimo, la fregatura è che siamo grovigli di emozioni.

A parte l’incredibile sonnolenza che mi ha assalito –mi spiego poco come io riesca a scrivere senza dire tante sciocchezze– stasera sono stata a cena con una di quelle persone che vedo una volta all’anno se non meno, una persona che in genere mi fornisce dei feedback particolarissimi e che anche stavolta non ha mancato di farlo.

Trovate anche voi fastidioso il modo in cui descrivo il mio stato d’animo scrivendo cose come –sorride-, -sviene-, -scoppia in lacrime-?

Come sempre ho fatto rapporto con l’incredibile lista di cose incredibili che ho fatto in questi mesi, ricevendo anche a proposito di queste ultime dei feedback interessanti e che come al solito sono molto distanti dal mio modo di vedere le cose.

l’ho già detto vero? L’ho già detto

Momenti di confronto come questo sottolineano ancora di più quanto io avrei bisogno di regole, di qualcuno che mi spiegasse come va il mondo in modo che io smetta di vivere secondo le mie regole –la legge dentro di me, per prendere in prestito una delle cose più belle dette dall’Altro Naufrago– e inizi a esprimermi in maniera comprensibile all’umano medio, e non mi aggiri per il mondo con confusione mista a luce che si spande ovunque ma soprattutto dove non dovrebbe.

Ricordo ancora la saggezza della mia amica M quando mi disse se una cosa ti fa male smetti di farla, non tanto perché la cosa era di per sé lampante e molto sensata quanto per il modo in cui mi sembrava che lei avesse tutto chiaro nella vita, una regola universale a cui attenersi in qualunque momento.

Io mica ci riesco, specie perché di solito le cose che mi fanno male sono sentimenti che non posso controllare. Quel giorno non potevano metterci un po’ meno emozioni e un po’ più razionalità? Come si switchano questi settings?

 

Stasera dovrei fare una cheesecake, perché di sì, perché mi è stato chiesto/imposto e perché avevo –ricordate?– tanta voglia di cucinare.

Al momento l’unica cosa che ho voglia di fare è dormire, ritagliarmi un piccolo sogno felice e svegliarmi domani con un po’ più di chiarezza e un po’ più distante dalle maree.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...