Miele

Googlate Blenheim Palace, perché è il posto dove oggi ho portato Reyn e non ho tempo per spiegarvi che incredibile posto sia.

Prati a vista d’occhio. Alberi che toccano il cielo. Fiori in ogni dove. Un palazzo color del tramonto. La casa delle farfalle. Le terrazze acquatiche.

Again, googlatelo.

Come la brava sposina che sono ho passato tre ore a cucinare per il picnic, preparando rotolini di tre tipi: frittata/prosciutto, tacchino/zucchine/formaggio cremoso e piadina/hummus/insalata. Il tempo era meraviglioso e abbiamo visitato il palazzo la mattina e dormito un paio d’ore al sole subito dopo pranzo.

noto solo ora di essermi scottata una spalla. Brava, vai così

La giornata è stata tutta miele.

Miele nel gelato di Reyn, così dolce che i due bocconi che mi ha offerto sembravano davvero miele freddo.

Miele negli alberi di tiglio in fiore, con il loro profumo inconfondibile che mi costringe a voltare la testa ogni volta che ci passo vicino.

Miele nello yogurt greco che mi sto smangiucchiando in preda al rimorso.

Miele nei gesti di Reyn. Così Tanto Miele.

 

Bisogna essere onesti con sé stessi, a volte.

Bisogna prendere il toro per le corna, mettere da parte il cuore, le stelline e i filtri rosa e farsi delle domande. Ho voglia di stare con una persona che mi fa sentire un side project?

Così gliel’ho detto.

 

E non so cosa fare adesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...