Di stanze Mika e gatti

Mi sono resa conto che il mio amico A non ha un nome.

Ci lavoro insieme quasi tutti i giorni e ormai lo conosco da due anni, da quando eravamo entrambi New People In Oxford…quante cose sono cambiate da allora! Noi siamo sempre i casinisti, i patiti dei film Disney, quelli che nel bel mezzo delle operazioni di pulizia si mettono a duettare allegramente e fanno fatica a farsi zittire.

Oggi eravamo insieme al Dickson Poon –uno degli edifici del nostro college che ospita una caffetteria per gli studenti con una mensa indipendente– e dopo aver commentato quanto spreco fosse buttare un’intera teglia di pollo in agrodolce con verdurine ne ha sgraffignato per me un’enorme container –no, non come quelli delle navi da cargo ma quasi– e me l’ha allegramente contrabbandato.

la cena di stasera, e col riso che buono che era

Sì, direi che gli ci vuole un nome.

 

Tu e Mika dovreste andare a convivere.

Sono mesi che lui sta cercando casa. Ha risparmiato una valanga di soldi in questi due anni che ha lavorato al college e non credo sia tanto distante dal prendersene veramente una, specie adesso che con la Brexit i prezzi sono scesi un po’. E io…beh, io sono giorni che bestemmio dietro a quell’agenzia, per quanto mi piaccia la stanza.

Sì, voglio dire, andate così d’accordo…

Non ricordo come abbiamo iniziato, qualcosa tipo Prendiamoci un cane! e poi cose tipo Guarderemo un film Disney ogni sera! e Così non va, mi sa che voglio un divorzio. So che è stata una bella sensazione, non solo lui che dava forma a questa cosa ma anche i nostri colleghi –che conoscono benissimo lui e un po’ meno bene me– che le sorridevano intorno come a darle la loro benedizione. Per un attimo la felicità ha perso un po’ quella dimensione tradizionale per diventare qualcosa di interessante, atipico, come se nessuno si rendesse conto che una delle forme della felicità potrebbe essere vivere con una persona con la quale non ti ami nel senso fisico ma con la quale condividi gran parte della tua follia.

E un gatto.

Ma questa è un’altra storia e intanto io e Mika andiamo a Bicester lunedì.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...